Se ne parla in una tavola rotonda a Roma il 18 dicembre

 

Roma, 14 dic. (askanews) – Le città del vino italiane nuove wine destination per il turismo internazionale: se ne parlerà lunedì 18 dicembre nel corso della tavola rotonda “Le città nuove wine destination”, l’incontro formativo esperienziale che vedrà dialogare docenti, studenti, rappresentanti istituzionali, stampa e professionisti del settore sul futuro dell’enoturismo.

L’appuntamento, all’Università di Roma Tor Vergata, riguarderà il tema del turismo del vino che entra in città, partendo da Roma che rappresenta il primo vero esempio di metropoli wine destination.
L’enoturismo è un fenomeno in forte crescita che, oltre a registrare numeri sempre più sorprendenti, permette di destagionalizzare i flussi turistici e di dare vita a nuove mete, che non sempre corrispondono ai luoghi classici della produzione vitivinicola. Per questo motivo la Capitale è lo starting point di questo incontro, a cura del Professore Ernesto Di Renzo e del Consorzio di Tutela Vini Roma Doc, per delineare il primo prototipo di grande città come destinazione enoturistica. Con il fine ultimo di creare un modello, non relegato alla Capitale, ma replicabile in qualsiasi altro contesto analogo.